July 20, 2009

Vi consiglio: Movie

Ci risiamo, ho da consigliarvi un film fresco fresco di visione sotto le stelle.Il film in questione si chiama I LOVE RADIO ROCK (Titolo Originale The Boat That Rock), prodotto inglese uscito da pochi mesi nelle sale, regia di Richard Curtis, con Philip Seymour Hoffman, Nick Frost, Bill Nighy e il tenerissimo Tom Sturridge.

Nel 1966 – il periodo più straordinario per il pop britannico – la BBC
trasmetteva solo 2 ore di rock and roll alla settimana. Ma una radio privata
trasmetteva musica rock e pop, da una nave al largo della Gran Bretagna, 24 ore
al giorno. E 25 milioni di persone – più di metà della popolazione britannica –
ascoltava questi pirati ogni giorno. Dopo essere stato espulso da scuola, Carl
(Tom Sturridge) viene spedito dalla sua ricca madre, frequentatrice dei salotti
alla moda, presso il suo padrino Quentin (Bill Nighy), con la speranza che
capisca ciò che vuole fare nella vita. Ma Quentin è il capo di Radio Rock, una
radio libera pirata che trasmette da una nave bel mezzo del Mare del Nord, con a
bordo un eclettico equipaggio di DJ di rock ‘n’ roll. Sono capeggiati da The
Count (Il Conte) (Phillip Seymour Hoffman), grosso, diretto, americano, un Dio
delle frequenze in FM e assolutamente pazzo per la musica. Lo coadiuvano il suo
braccio destro Dave (Nick Frost) – ironico, intelligente e dall’umorismo
crudele; Simon (Chris O’Dowd), super-gentile e alla ricerca del vero amore;
Midnight Mark (Tom Wisdom), enigmatico, attraente e capace di portarsi a letto
qualsiasi cosa che assomigli anche lontanamente ad una donna; Wee Small Hours
Bob, un DJ capellone che trasmette a tarda notte, i cui hobbies sono la musica
folk e la droga; Thick Kevin (Tom Brooke), con il cervello più piccolo di tutta
l’umanità; On The Hour John, che legge le notizie e Angus ‘The Nut’ Nutsford,
che potrebbe essere l’uomo più fastidioso di tutta l’Inghilterra. La vita nel
Mare del Nord è costellata da avvenimenti importanti. Simon trova la donna dei
suoi sogni, Elenore (January Jones), e si sposa sulla nave…solo per farsi
lasciare dalla moglie il giorno dopo. Il grande DJ Gavin (Rhys Ifans) ritorna
dal suo viaggio nella droga in America per riprendersi il suo giusto posto di
più grande DJ d’Inghilterra e così facendo si scontra con The Count. E Carl
scopre l’altro sesso e chi è il suo vero padre. Ma la radio pirata ha attirato
l’attenzione del Ministro Dormandy (Kenneth Branagh) che da la caccia a questi
fuorilegge. In un epoca in cui i polverosi corridoi del potere si adoperano per
reprimere qualsiasi cosa abbia a che vedere con l’esuberanza giovanile, Dormandy
coglie l’occasione di raggiungere un risultato politico, e il Marine Offences
Act è approvato nel tentativo di mettere fuorilegge i pirati e rimuovere la loro
nefasta influenza dal Paese una volta per tutte. Il risultato è letteralmente
una tempesta in alto mare. Con Radio Rock in pericolo, i suoi devoti fan si
radunano e mettono in scena un epico salvataggio alla Dunkirk, con centinaia di
barche mobilitate per salvare i loro eroi deejay. Alcune cose possono anche
finire, ma il rock and roll non muore mai.
(http://www.comingsoon.it/)

Film fantastico.
Per chi ama il Rock (con la R maiuscola) dei tempi che furono e per chi no sa neanche cosa sia ( non è mai troppo tardi per imparare), una storia vivace, brillante, divertente e anche triste (il Potere non capisce mai quando la società produce cose fantasticamente affascinanti).
Una colonna sonora da urlo, 36 canzoni che hanno fatto la storia del Rock.
Attori semi-sconosciuti alle grandi masse ma di grande livello, ognuno di loro è entrato nel suo DJ in maniera eccelsa (dicesi anche grazie ad 8 playlist personalizzate che il regista ha creato per ogni personaggio/attore).

Un film veramente per tutti.

LET THERE BE ROCK!

No comments:

Post a Comment

Thanks!
xoxo

Skimlinks Test