June 11, 2014

A passi piccoli



Sapete che sono sempre stata una sostenitrice di Michele Bravi, ultimo vincitore di X Factor e mio conterraneo.
Sempre elegante e moderato, due caratteristiche che sapete bene quanto siano per me enormi e rarissimi pregi.

Ho aspettato, aspettato e dopo sei mesi, alla fine, ieri sono riuscita ad ascoltare il disco d'esordio. 12 brani di cui 10 nuovi di zecca raccolti in un album che porta un titolo che parla da solo: "A passi piccoli".

Non vi annoierò ripetendo il solito lungo elenco di penne famose che si sono mosse per "dar da cantare" al giovane Guds. Posso dirvi però che questo è un album che vale i suoi 10 euro, un album da assaporare a più riprese, perchè ogni volta ti entra più dentro e ogni volta le canzoni sono sempre più a fuoco.
La voce di Michele è come una carezza, una voce che lenisce, che racconta e che non è mai invadente, mai esagerata.
Totalmente nei miei gusti la canzone firmata dallo stesso Michele, "Prima di dormire", una sorta di confessione notturna, intima e delicata. Anche per me, che ho sempre avuto grande ammirazione per l'artista, è stata un'enorme sorpresa per spessore e potenzialità d'intenti.
Tanta classe e tanto coraggio nell'aver aspettato il momento giusto, nell'aver resistito l'onda del "tutto e subito". Tanto di tanto, tanto di raro e tanto di prezioso. Chapeau a chi, a soli 19 anni, sceglie di mettere la sostanza sopra l'apparenza.

"Un saggio ha detto una volta che la differenza tra fato e destino è che mentre il fato è la mano di carte che ci viene assegnata alla nascita, il destino è il modo in cui le giochi"

Se non vi fidate della mia parola e volete "provare" prima di acquistare, godetevi l'album su Spotify (QUI). Scommetto un paio di sandali che poi vorrete comprarlo anche voi!

Poi ditemi quali sono le vostre preferite. Al giorno 2 nella mia top 3 "Amarti da qui", "Prima di dormire" e "In bilico".

Image and video hosting by TinyPic

No comments:

Post a Comment

Thanks!
xoxo

Skimlinks Test