September 14, 2015

7 rules for the perfect Bachelorette party


It’s been a long time, I know. I won’t try to list all my excuses so I’ll directly jump into today’s topic: how to organize the best bachelorette’s party in the whole world.
I know this is pretty unusual topic for this blog but Ib recently had the chance to organize one for one of my long-life friends and it turned out amazing.
First of all let me say what we were looking for: something classy, fun, not too expensive and worth remembering.

All you need to organize a hen party with these characteristics is:
- a little bit of commitment
- patience
- a little bit of manual skills
- creativity
- a lot of love

The rule to make a party for someone else amazing is to organize it for that person. It doesn’t matter what you like and what you enjoy. You have to always keep in mind what she likes and enjoy.
In my case the rules were:
- (almost) no alcohol
- no trashy things
- no strippers

1. Find the place: it could be her own apartment, a bar, a restaurant, a rented villa. The place is the first thing to organize your party. In my case we rented agritourism in our beautiful Umbria (Italy) where we had some cocktails by the pool and dinner.

2. Keep the secret: to make it wonderful it has to be a surprise.

3. The less the better: the organization team has to be restricted to a few pals. It’s good to have everyone’s approval but to make things smooth you should have just 4/5 people in charge of big decision and organization

4. Inspire me: find inspiration on Pinterest. Seriously, if digit “Bachelorette party” and you find thousands of ideas and DIY to copy. You’ll be the coolest party maker in town.

5. Let’s have fun: a party has to be entertaining. What we did was creating a treasure hunt with several steps. Each step was a game to be completed (funny crossword, find the person who wrote the memory, toilet paper wedding dress, etc.). For each mistake or incomplete game you can add a punishment for the bride-to-be (it could be a glass of something or drawing on her with makeup).

6. Turn the beat on: music is the best ingredient for a good party. Don’t forget to make a playlist with tunes of your younger years. I made mine on Spotify if you need some inspiration: Bachelorette

7. Something to remember: I think it’s a good idea to leave the future bride with something to remember her bachelorette party. The classic underwear set (I love this one: here) is great. We also gave her a little frame (look how gorgeous is this one here) with all the girls kiss stamp on it. Girly and unique!

Any fun idea? Feel free to share it in the comments!



E’ passato un sacco di tempo, lo so. Non vi propinerò tutte le mie scusanti e arriverò dritta al sodo di oggi: come organizzare il perfetto addio al nubilato. 
So che è un argomento alquanto inusuale per questo blog ma di recente ho avuto l’occasione di organizzarne uno per un’amica storica e, modestamente, è stato un successo!
Prima di tutto vediamo quali erano i requisiti stabiliti: qualcosa di elegante, divertente, non troppo costoso e che valesse la pena ricordare. 

Gli ingredienti per organizzare una festa di questo tipo è:
- un po’ di impegno 
- pazienza q.b.
- un po’ di manualità 
- creatività
- tanto amore

La regola per una festa in onore di qualcun’altro è organizzare per quella persona. Non importa cosa piace a voi o cosa vi diverte. Dovete sempre tenere a mente cosa piace e diverte l’altra persona.  
Nel mio caso le regole erano:
- (quasi) no alcool
- niente tamarrate
- no spogliarellisti

1. Trovare il luogo: può essere il suo appartamento, un bar, un ristorante, un posto in affitto. Il luogo è la prima cosa da individuare per organizzare il vostro party. Nel mio caso abbiamo scelto un bellissimo agriturismo in Umbria dove ci siamo godute un aperitivo in piscina e la cena. 

2. Acqua in bocca: per rendere la vostra festa speciale, dovete mantenere il segreto con la sposa. 

3. Poco è bello: il team organizzativo deve essere ristretto a poche persone. E’ cosa buona e giusta chiedere il parere di tutto ma perchè vada tutto liscio massimo 4/5 persone devono essere responsabili dell’organizzazione della festa.

4. L’inspirazione: Pinterest sarà il vostro migliore amico. Provate a digitare “Bachelorette party” e troverete migliaia di idee per fai da te e giochi. Sarete il miglior party planner in città.

5. Divertiamoci: una festa deve essere divertente. Noi abbiamo creato una specie di gioco dell’oca con diverse tappe. Ogni tappa era una prova da completare (cruciverba divertente, indovina chi ha scritto il ricordo, vestito da sposa con carta igienica, ecc.). Per ogni errore o gioco non completato la sposa riceverà una punizione (dal tipico shottino di limoncello a un più innocuo disegno sul viso con un rossetto).  

6. Voglio volume: la musica è l’ingrediente numero uno di una festa. Non dimenticatevi di creare una playlist con i brani della vostra giovinezza. Io ne ho una su Spotify se vi serve ispirazione: Addio al Nubilato 

7. Qualcosa da ricordare: è bello che la futura sposa se ne vada con qualcosa che le ricordi la festa. Il classico completino intimo (adoro questo di asos) è sempre una fantastica idea. Noi le abbiamo anche regalato un quadretto (questa cornice è il top) con i nostri baci e le nostre firme. Unica e carinissima!

E voi, avete qualche idea da condividere? Sentitevi libere di scriverle nei commenti!


Image and video hosting by TinyPic

1 comment:

  1. idee utilissime non proprio ora ma in futuro già so che dovrò organizzarlo per la mia amica che si sposerà credo l anno prossimo (data da definire xD)

    mallory

    ReplyDelete

Thanks!
xoxo

Skimlinks Test